Archivio

Archivio Luglio 2007

Gli scienziati leggono il mio blog. Ho le prove.

27 Luglio 2007 23 commenti

 

Gli scienziati californiani, noti per le loro frequentazioni con giraffe-blogger sarde e per l’abitudine al furto di idee delle stesse, si sono ispirati al mio quadro del tè, è cosa certa. Hanno scattato, per la prima volta, la foto di un ricordo. Poco importa se il ricordo appartiene a dei topastri californiani, ed è, presumibilmente, relativo ad una topastra-Pamela in bikini rosso che corre sulle lunghe spiagge dorate lambite dall’oceano, per salvare un bagnante morso dal krill mentre nuotava felice. Poco importa, perché tra qualche hanno, anche gli esseri umani potranno immortalare i loro ricordi, la realtà interpretata e filtrata dal proprio cervello, dalle proprie emozioni, una realtà che, forse, non è come sembra ma, semplicemente, come la si percepisce. Non so quanto possa essere utile tutto ciò..io non so disegnare però, a volte, mi piace dipingere i ricordi con le parole, e i miei "dipinti" li guardo soltanto a distanza di tempo, per evitare terremoti emotivi. Uffa, che palle, non mi sopporto quando faccio così! Comunque, cari cittadini del mondo, quando riuscirete a fotografare i vostri ricordi, pensate un pochino ad una giraffa e al suo quadro del tè:-)

Prosegui la lettura…

I signori “B.” alla conquista della signora “S.”: tre stili a confronto.

21 Luglio 2007 15 commenti

Conosco tre signori con tante cose in comune: il loro cognome inizia con la stessa lettera, il loro conto in banca non necessita di passare al bancomat per un prelievo, per crearlo e mantenerlo probabilmente hanno fatto e fanno giochi altamente proibiti e spregiudicati, hanno lo stesso obiettivo, ossia ottenere qualcosa dalla signora "S.", una splendida signora dai costumi apparentemente austeri, chiusa, seria, riservata, silenziosa, modesta ma selvaggia che, però, qualche volta, si concede generosamente e, quando lo fa, regala grandi gioie. Loro lo sanno, l’hanno già conosciuta e apprezzata ma, non essendo degli stolti, sanno che, per averla completamente, devono conquistarla giorno per giorno. I loro stili sono molto diversi, sebbene tutti e tre affermino di amarla. Eccoli, in rigoroso ordine alfabetico ma, forse, anche di simpatia:

 

Prosegui la lettura…

Il tempo passa…

20 Luglio 2007 14 commenti

Meme vacanziero.

17 Luglio 2007 15 commenti

 

La mia coniglietta preferita (http://laconiglia83.blogspot.com/) mi ha lanciato un meme vacanziero, l’ho acchiappato volentieri e ora lo spalmo per benino sul monte, prima di lanciarlo ad altri volenterosi memers!! Il tema di ‘sto meme, o catena di sant’Antonio dei bloggers, è la vacanza..

Prosegui la lettura…

Dito Medio combatte con noi.

16 Luglio 2007 6 commenti

 Qui sul fronte (vi ricordo, nel caso tutta ‘sta confusione di piattaforme ve l’avesse fatto scordare, che sono in guerra) arrivano combattenti di ogni tipo, con motivazioni più o meno strambe. Alcuni lottano per il lavoro, altri per l’indipendenza, la maggior parte per entrambi. Dito Medio è giunto per esasperazione. La sua storia è travagliata ed avvincente: fuggito dal Regno degli AutistIndemoniatidellOradiPunta, dove veniva sfruttato senza tregua, senza rispetto, usato, suo malgrado, come arma di offesa verso il popolo urbano, senza alcun riconoscimento del lavoro svolto, senza neppure il minimo sindacale, figuriamoci il TFR, senza il rispetto dei diritti civili decise di chiedere asilo politico alle Istituzioni Italiane, allo Stato Italiano, con la speranza di un’esistenza serena e pacifica, senza timore di essere sfruttato per vili giochi di potere. Come racconta lui, Dito Medio: "speravo di trovare la Terra Promessa, nel vostro Parlamento, sognavo pace, giustizia, libertà, per me e per i miei fratelli, speravo che gli Uomini e le Donne di Stato si distinguessero dagli automobilisti inca***ti che si alzano alle sei del mattino per andare a lavoro e guadagnare, se va bene, 1.500 euro al mese e se sono inc***ti qualche ragione ce l’hanno, sognavo tutto questo, soldato G. (Giraffa n.d.r.) ma il mondo mi ha deluso, in Parlamento hanno abusato di me, senza tregua, senza ritegno, eleganti senatori e sofisticate deputate, tutti mi hanno brandito come arma di offesa verso il prossimo. Che disdetta! Io, che sono pacifista, costretto ad innalzarmi contro il mondo, obbligato ad ergermi rabbioso contro indifesi cittadini". Parole dure, che esprimono tutta l’amarezza di un dito sfruttato e oppresso. E così, deluso anche dalle Istituzioni, Dito Medio decise di scendere in campo con noi e lottare per una giusta causa, finalmente. Io non posso che sostenerlo, dargli coraggio, essere sincera con lui: gli ho promesso che non l’avrei usato, non sono quel tipo, se non in casi di estrema necessità e lui, all’occorrenza, si metterà a mia disposizione, poiché, come egli stesso ha sentenziato: "anche le giraffe meritano qualcosa di buono nella vita e, comunque vada, una volta possono togliersi qualche soddisfazione".

 

Prosegui la lettura…

Grossa crisi…

13 Luglio 2007 18 commenti

 

Grossa crisi..

Prosegui la lettura…

Bentornati!

11 Luglio 2007 5 commenti

Finalmente, siamo arrivati nella nuova piattaforma! Devo ancora capire bene come funziona, abbiate pazienza..in ogni caso: BENTORNATI!!:-)))))))))

Prosegui la lettura…

Notizie dal fronte.

4 Luglio 2007 10 commenti


Cari amici, vi porto le ultime preoccupanti notizie dal fronte, le truppe sono in allarme ma ancora agguerrite e il soldato G. (Giraffa) dell’esercito dei Toghini, continua a preparasi per la grande battaglia. Stamattina, con grande enfasi, è stato diffuso tra le truppe il dispaccio contenente le dichiarazioni del Comandante ‘Atz, recentemente posto a capo del potente esercito avversario dei Toghi, detti anche “Squali dai denti neri” a causa delle loro pessime abitudini alimentari. Dal dispaccio traspare tutta la preoccupazione per l’esito della futura battaglia ma, anche, la profonda fiducia nelle proprie forze, nei propri mezzi di distruzione, e nelle truppe d’assalto: “oh, popolo dei Toghi, e popolazione tutta intera, finalmente i nostri fidi contabili hanno completato la stima delle perdite subite dal nostro esercito e dall’infame orda di Toghini (sporchi brutti e puzzolenti) nell’epica battaglia dei tre giorni, svoltasi nello scorso dicembre, nell’inverno più rigido che memoria d’uomo ricordi. Fortunatamente, le nostre truppe non hanno subito alcuna perdita e, dopo tre giorni di alacri combattimenti sono riusciti a tornare dai loro cari sani, salvi, pasciuti e con qualche soldino in più nelle braghe, che non guasta mai. Ma la situazione è comunque preoccupante, poiché l’infame orda dei Toghini, rozza, incivile, indecorosa per il Regno dei Toghi, purtroppo non è stata annientata, ben 998 balordi agguerriti, sporchi, puzzolenti, soldati avversari sono sopravvissuti. Fino ad ora. Non temete, miei prodi, li fermeremo con ogni mezzo. Abbiamo un esercito potente, abbiamo un armamentario bellico variegato e ricco abbiamo armi, munizioni, denti affilati che ci aiuteranno a distruggerli, annientarli, umiliarli e, nell’infelice ipotesi di sopravvissuti, provvederemo ad eliminare pure quelli. Non faremo prigionieri di guerra. Che poi ci tocca pure sfamarli. Con i topi morti. Che sono cibo troppo prelibato per quell’ orda infame. Così è. Comandante ‘Atz”. Eh, già, così è, ed è dura, ma non esiteremo davanti al potente esercito dei Toghi! .Alla prossima:-) (l’immagine dei potenti mezzi dell’esercito avversario è su www.worldwar1.com)

Giraffa guerriera. Diavolo Rosso, Samurai o Apache?! Boh.

1 Luglio 2007 19 commenti


Sul monte si respira aria di guerra. Eh, già, la giraffa si prepara a scendere nuovamente sul campo di battaglia, anche se, con quella faccia da pesce bollito, non si direbbe proprio..In realtà, la guerra è iniziata qualche tempo fa, ed io ho scoperto di esserci capitata in mezzo soltanto dopo il mio ingresso nella Giungla, dove dimorano caste di squali e bestiole di vario genere, importanza, potere. Ho capito di essere in guerra e, soprattutto, che la posta in gioco era la sopravvivenza della psiche e della propria dignità, probabilmente, quando anche l?ultimo verme strisciante ha osato qualche atto di forza nei miei confronti ma, se devo essere sincera, non lo ricordo, perché una delle cose più importanti per sopravvivere nella Giungla, è avere la memoria corta. Non si ricorda ma si metabolizza, ed è sufficiente per scendere in battaglia allegramente arrabbiati. Immagino di non aver spiegato di quale guerra si tratta, ma non importa, vi farò avere mie notizie dal fronte! Se, poi, vorrete passare sul monte per un tè fresco, un sorbetto, una barzelletta, un saluto, sarete i benvenuti, sarò felice di deporre le armi per un po?:-)))

Dura necessità
Nessuno ama la guerra,
neanch’ io.
Il sangue dell’ uomo
dovrebbe rimanere
nelle vene.
Così io credo.
Adesso parto.

(Apache)

P.S. sulle modalità di combattimento, devo ancora decidere, se seguire il codice d’onore dei Samurai, la filosofia degli Apache o le gloriose e feroci gesta dei nostrani Diavoli Rossi..bè, considerate le mie origini, la scelta, forse, è obbligata..

(la mia foto la trovate su wikipedia)